lunedì 24 gennaio 2011

∞ Meat Free Monday: Go green! Riso integrale, sedano e avocado

Riso thai con sedano e avocado - The Walrus

Sniff Sniff, io che pensavo di avere gli anticorpi power e invece l'influenza  blocca a letto anche me.  Ma sono convinta che sia dovuto al fatto che in queste settimane mi sono abbandonata alla tristezza e quindi ecco qui, un bel febbrone con tosse e annessi e connessi e voglia di mangiare zero. Però qualcosa di nutriente e fresco ci vuole. Ma soprattutto qualcosa che abbia proprietà che aiutano in questi momenti difficili.
Non so se l'avete notato, ma il verde è uno dei miei colori preferiti. Quando ero giovane... ehm, quando ero adolescente, vestivo sempre di nero e ascoltavo musica metal, poi il flower power è entrato nella mia vita e ora non posso fare a meno di vedere il mondo a colori. Comunque, sarà che avevo dell'avocado (causa serata sushi homemade) in frigo o sarà che sono stata ispirata dall'allegrissima pianta regalatami dagli zii di mio marito che sono stati nostri ospiti settimana scorsa, alla fine ho deciso di darmi al verde. Ah, quante volte abbiamo sentito parlare delle proprietà nutrizionali del riso integrale, e del fatto che nei momenti di poco equilibrio cibarsi di riso integrale faciliti il recupero del benessere secondo la scienza macrobiotica. Oltre a questo trovo che il riso integrale, soprattutto quello proposto in questa ricetta, sia davvero saporito e si presti bene a ricette che sono una vera sferzata di fresca energia. 
Fa ancora molto freddo, per cui la ricetta di oggi è pensata per essere servita calda, ma nessuno vieta di gustarla fredda in periodo estivo. Inoltre gli ingredienti verdi, che danno tanta vitalità anche ai nostri occhi, sono due ingredienti particolarmente rifrescanti: il sedano, con le sue proprietà digestive, e l'avocado, un frutto molto nutriente e dolce. 
Se volete una sferzata di energia, un piatto nutriente, ma leggero, e tanto ottimista ecco qui il mio riso "Go Green":

Ingredienti per 2 persone
- 1 tazza di riso integrale thaibonnet,
- 1 + 1/2 tazza di acqua,
- 2 cucchiai di salsa di soia,
- 2 cucchiai di tofu morbido o ricotta veg,
- 1 avocado maturo,
- 2 gambi di sedano

Riso Thai sedano e avocado - The Walrus

Come prima cosa laviamo bene il riso, sciacquando accuratamente l'acqua fino a quando non sarà limpida, poi lasciamo in riso in ammollo almeno per mezzora, in modo da ridurre i tempi di cottura.
Scoliamo il riso e mettiamolo a cuocere in una pentola con il coperchio insieme all'acqua per una trentina di minuti in questo modo: portiamo a bollore con fuoco alto e poi abbassiamo al minimo fino alla fine della cottura.
Nel frattempo tagliamo l'avocado e il sedano a dadini. Una volta che il riso è cotto, facciamo saltare il tofu sbriciolato in una padella larga e poi aggiungiamo l'avocado e il sedano. Gli ingredienti non devono cuocere, devono solo scaldarsi. A questo punto uniamo il riso, la salsa di soia e facciamo saltare il tutto leggermente. Serviamo decorando con qualche ciuffo di avocado.

La bellissima pianta regalatami dai miei zii acquisiti - The Walrus
Go Green! Buon appetito!

22 commenti:

Francesca ha detto...

Mi piace mi piace....peccato che l'avocado, caloricamente parlando, mi faccia un po' paura, ma si sa mai che riesca a superarla...

The Walrus ha detto...

ma è così buono... poi con la salsa di soia... uhm

Cristina ha detto...

La ricetta è molto invitante. Anche se credo la proverò con il riso normale perchè quello integrale non riesco mai a cucinarlo bene !

alice ha detto...

Great recipe. But if you are feeling ill, try some light miso soup with grated daikon and soft cooked rice (soak brown rice overnight and then cook with 5x the water and an umeboshi plum for at least a couple of hours on low heat) and lots of blanched greens for a few meals. You are sure to feel much better.

Keep up the great work!

xo

The Walrus ha detto...

@cristina, prova anche con del basmati bianco, secondo me viene molto buono anche così. La cottura del riso non è mai facile, soprattutto di quello integrale, vi consiglio di dare un occhio anche alle istruzioni del produttore

The Walrus ha detto...

Hi Alice, I'm very interested in macrobiotic food, tx for your recipe. Unfortunatly I don't have umeboshi in my pantry and I hope that somebody could bring me it at home. As an alternative tonight I am going to eat a fantastic miso soup.

Ago ha detto...

Ciao cara Walrus! :-D
Tanto piacere di conoscerti e grazie per esser passata dal mio blog!
Ho letto il tuo commento sul ghee e ti ho risposto lì, ma parlo anch'io da intollerante al lattosio - e non leggera, purtroppo - e davvero ti dico che il ghee non da problemi...non capisco come mai ti abbia dato fastidio al ristorante, ma credo che sia più un problema del ristorante in sè, che del burro....perchè non lo provi a casa? Io lo uso anche per mia sorella che è ancora più sensibile di me, quindi pensa....
Una volta sola ho avuto problemi con delle brioches che lo contenevano, ma era un periodo in cui avevo il colon particolarmente irritato, poi uscivo da una cena abbastanza abbondante, quindi è stato tutto questo ad infastidirmi :-)
Vedo che fai un'alimentazione vegana, quindi non so se comunque lo proveresti :-D ma se puoi, fallo, anche per toglierti il dubbio se davvero ti disturba o è stata solo quella situazione!
bacioni
Ago

The Walrus ha detto...

Benvenuta sul mio blog, ti ho risposto sul tuo. Qui ti dico solo che ormai visto che sto mooolto meglio senza latte e derivati ormai li elimino e non concepisco più nemmeno l'ansia del trovare il sostituto, quando posso uso l'olio e quando non posso un'ottima margarina vegetale della vallé. Purtroppo l'intolleranza al lattosio come sai è difficile da controllare, su consiglio del medico io ho eliminato e non ci penso più! Cmq qui trovi tante ricettine per te e tua sorella, passa a trovarmi quando vuoi!

Ago ha detto...

Grazie Barbara! :-D
Ho letto la tua presentazione e penso che tu abbia fatto bene ad eliminare completamente i latticini dato che la tua intolleranza era così grave, non so se davvero li dovrai eliminare per sempre, ma per qualche anno sicuramente sì! Detto tra di noi, io non sono per le alimentazioni vegetariane e vegane, ma solo perchè penso che l'alimentazione umana debba comprendere tutto, quindi anche la carne...per i latticini è un altro discorso, quelli anch'io li elimino di solito, ma se non altro, il parmigiano stagionato a 30 mesi lo tollero e comunque lo mangio ogni tanto. Insomma cara ragazza, le intolleranze sono sempre delle brutte bestie e non sono semplicissime da gestire, ma ce la possiamo fare :-)
Ti mando un bacione e a presto!

The Walrus ha detto...

Allora qui c'è "pane per i miei denti"! io non sono vegetariana causa intolleranza al lattosio, per sopravvivere quando esco a mangiare fuori (visto che lavoro a Milano e faccio un lavoro "dinamico") e per questo mangio ancora pesce e uova. Ma prima o poi spero di riuscire a trovare il modo per farne a meno. Però fidati, con l'alimentazione vegetariana e vegana si vive meglio, può a lungo e ci guadagna anche l'ambiente. Anch'io ero scettica all'inizio poi però, anche grazie a causa dell'intolleranza mi sono ricreduta. In fondo le intolleranze possono anche servire a qualcosa! Cmq qui sei la benvenuta :-) un abbraccio

kristel ha detto...

Che piatto invitante! Mi piacciono tutti gli ingredienti messi insieme. Ti diro' che apprezzo molto anche i cupakes al tiramisù che vedo qui sotto. Ne avrei avuto bisogno ieri!!! Guarisci presto!!! :)

The Walrus ha detto...

Ciao Kristel e benvenuta! Eh... di cupcake non ce n'è mai abbastanza, spero di rimettermi presto così me ne preparo un po' purtroppo sono ancora ko :-(

terry ha detto...

Uh che bontà, sarà che adoro l'avocado e la sua cremosità! questa la segno! :)

The Walrus ha detto...

Ciao Terry! l'avocado è fantastico, non smetterò mai di ripeterlo...slurp!

Alice ha detto...

Did you know that you can receive a Master's Degree in Beatlemania from the Liverpool Hope University. This is the site: http://borangutan.com/musicnews/get-a-masters-degree-in-beatlemania-no-seriously/.

I saw an article in the newspaper today.

Thought you mjight be interested.

xo

Francesca ha detto...

Barby, non volermene, ma sul mio blog c'è sorpresina per te....spero non mi ucciderai^_^

The Walrus ha detto...

@alice: tx! I heard about this, but unfortunatly I can't leave my husband and my cat and move to Liverpool... I'm so sad :-((( Are you a Beatles fan too?

@Francesca: ma perché dici così? sei stata così carina dear!

Serendipity ha detto...

...ma che bel blog! ti aggiungo subito! :-)
ora vado a sbirciare le altre ricette!
a presto!

The Walrus ha detto...

Ciao Sara! Grazie di essere passata! Vegetariana o vegana? Qui trovi un po' di ricettine che ti piaceranno! Ho visto che sei di Milano... magari qualche volta ci si becca!

Passiflora ha detto...

Ciao Walrus, il tuo trichechino in home page è bellissimo! Non sono né vegana né vegetariana ma ammiro molto chi lo è diventato! dal canto mio cerco di mangiare "sano" ma per ora di rinunciare ai latticini proprio non se ne parla... non riesco a fare senza (anche se vorrei provare per un po'.. chissà quando avrò la forza!!)
Nel frattempo ti seguo, così comincio a copiarti un po' di ricettine vegan e vegetariane che non fanno mai male :-)
Passa a trovarmi se ti va
a presto!

The Walrus ha detto...

Ciao e benvenuta! pensa che il trichechino a breve sparirà... sto lavorando al nuovo "logo"! però se mi dici così mi fai cambiare idea... per i latticini non è facile, io ho dovuto per necessità ed è stata durissima. Non sono ancora completamente vegetariana nemmeno io anche per questo, però ci provo! Non darti scadenze o costrizioni, si tratta di una scelta che va fatta con calma, almeno secondo me, e con consapevolezza! A presto!

MENOLICA ha detto...

Che meraviglia!
"Ti seguo con grande appetito!!"
Ciao
M.