lunedì 17 gennaio 2011

∞ Meat Free Monday: Mariuccia's ravioli

Mariuccia's ravioli - The Walrus

Buon lunedì a tutti e buon Meat free monday!
La ricetta di oggi è una ricetta regionale sarda resa non vegana ma lattosio free che è tramandata da non so quanto nella mia famiglia: i classici ravioli sardi con ripieno di ricotta sarda. Sono sincera, quando ero piccola non li amavo particolarmente, sarà che era un piatto che a casa mia veniva fatto spesso e, dato che sono una che si stufa in fretta, i ravioli sardi non è che fossero il mio piatto preferito. Però ricordo quando ero piccola ed eravamo in sardegna e mia nonna, mia mamma e le mie ziee tiravano decine e decine di lunghi nastri di pasta fresca e realizzavano ravioli in grandi quantità. Era un momento conviviale, con mia nonna che, da vera donna sarda testarda, dirigeva i lavori a modo suo. E i ravioli erano buonissimi, sapevano di Sardegna, di pomodori sardi, del basilico di mio zio e di famiglia.
Così, dopo anni di astinenza da ravioli sardi mi è venuta voglia di mangiarli e in una lunga session di cucina familiare come ai vecchi tempi, dove sono state realizzate anche altre prelibatezze che vedrete presto, io, mia mamma e mio padre (che dirigeva i lavori... da qualcuno avrà pur preso) abbiamo realizzato i ravioli con la ricetta di mia nonna, usando però la mia ricottina di soia al posto della ricotta sarda. Devo dire che il risultato è ottimo e penso che anche la mia nonnina Mariuccia, che purtroppo non c'è più, avrebbe gradito... o forse avrebbe brontolato per un po' e poi avrebbe comunque gustato il piatto.

Ingredienti 
- pasta fresca fatta in casa
- 200 g. ricotta vegan
- 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
- 1/2 cucchiaino di sale
- 1 cucchiaio di olio e.v.o.
- 1/2 cucchiaino di noce moscata
- la punta di un cucchiano di pepe nero o bianco
- 1/2 uovo

Per la pasta fresca
- 5 uova,
- 830 g. di farina 
- 1 e 1/2 cucchiaino di sale
- 130 ml di acqua

Mariuccia's Ravioli - The Walrus
Se siete fortunelli come me per impastare la pasta potete usare la macchina del pane, altrimenti dovrete impastare a mano disponendo la farina a fontana, le uova al centro etc. etc.... 
Le dosi indicate per la pasta fresca bastano per una cinquantina di ravioli e per circa mezzo kg. di tagliatelle, come vi dicevo è stata una session di cucina molto intensa, per cui vi consiglio di realizzare i ravioli in grande quantità e con la pasta che vi avanza realizzare delle semplici tagliatelle, oppure potete realizzare più ravioli raddoppiando o triplicando la quantità del ripieno, (le dosi che vi dò per il ripieno sono quelle per una ricottina vegana realizzata con 1 l. di latte di soia autoprodotto).
Mentre la macchina del pane o delle braccia forti impastano la pasta fresca prepariamo il ripieno semplicemente mettendo in una ciotola fonda gli ingredienti e mescolandoli tra loro.
Una volta che la pasta sarà pronta stendiamola con un mattarello o con la macchinetta a manovella (i miei hanno quella vintage originale anni '70 ed è fantastica). Una volta che la pasta sarà bella sottile prendiamo una striscia di circa 50 cm, mettiamo nella metà superiore una fila di cucchiaini di ripieno a una distanza di circa 2 cm uno dall'altro, poi alziamo la metà inferiore, con una mano dividiamo i ravioli l'uno dall'altro, prima usando la parte laterale esterna della mano, poi usando le dita a conchiglia per isolare bene il ripieno dal resto della pasta, infine, come ultima cosa, tagliamo le parti eccedenti di pasta con una rondella. 
A questo punto cospargiamo i ravioli di farina e consumiamoli o congeliamoli. Per tradizione vengono serviti con del semplice sugo rosso (vi consiglio la marca di polpa e pelati Casar, originale sarda se riuscite a reperirla) con un po' di basilico fresco dopo averli fatti cuocere per 2 minuti in abbondante acqua salata.

Mariuccia's Ravioli - The Walrus

Ajò, buon Meat Free Monday! E forza Cagliari.. ieri abbiamo vinto!



5 commenti:

Francesca ha detto...

Questi ravioli s'han da fare ehehehe...non abbiamo vinto barby, ma sono contenta lo stesso di aver partecipato ...

The Walrus ha detto...

Buoni i ravioli.. per fortuna che ne ho un po' in freezer, si prestano un sacco alle cene veloci in cui si ha poco tempo. Peccato x il contest, ma il bello è la nostra amicizia!

Blueberry ha detto...

come ne vorrei un piatto per oggi a pranzo...devono essere squisiti, preparati con amore...
Ciao cara!!! eccomiiiii :)

Francesca ha detto...

^_^

The Walrus ha detto...

Chiara eccoti! Che bello rileggerti qui, come stai? Francy mi piace il tuo commento espressivo... ti ci vedo che strabuzzi gli occhietti pensando ai ravioli!