giovedì 1 luglio 2010

∞ Bento Box Caprese style.

Bento box caprese style - The Walrus
Ho deciso che inizierò a postare anche le cibarie da "sopravvivenza", quelle che tutti noi cuciniamo la sera tornati a casa e che ci prepariamo per andare a lavoro.
Diciamo che i principi base su cui restare sempre sono quelli di cercare di avere una dieta equilibrata senza farsi prendere dalla pigrizia, perché dobbiamo pensare che siamo quello che mangiamo e mangiare bene è una questione che interessa non solo la gola, ma la salute prima di tutto.
Lo so che è difficile e anch'io spesso non mangio come vorrei, però quando mi vengono delle idea facili e veloci da realizzare le posterò qui, in modo che siano d'aiuto a tutti quelli che come me sono dipendenti dalla "schiscetta" (tipica parola milanese che sta per contenitore con il pranzo al sacco) e dal tornare a casa tardi.
Oltretutto mangiare fuori tutte le pause pranzo a Milano è un vero salasso, inoltre per chi come me non può mangiare tutto, portarsi da casa il cibo è quasi una scelta obbligata.

La ricetta di oggi è una caprese fatta con il tofu, leggera, nutriente e vegan. Ho fatto riferimento al "bento", contenitore giapponese usato per il trasporto del cibo, proprio per la presenza del tofu, anche se, come vedete dalla foto, io uso un semplice contenitore di vetro.

Ingredienti
- 1 panetto di tofu
- 3 cucchiai di salsa di soia
- 10 pomodorini
- 10 olive
- 2 cucchiai di origano
- sale e pepe

Con un coltello molto affilato tagliamo il tofu in fettine sottili e dividiamo a metà i pomodorini.
A questo punto disponiamo gli ingredienti nel contenitore sovrapponendoli, come quando si fanno le lasagne.
Partiamo con un cucchiaio di salsa di soia, poi facciamo uno strato di tofu, uno strato di pomodori, cospargiamo di poco sale, pepe e una bella manciata di origano, poi facciamo il secondo strato mettendo sopra il tofu, poi la salsa di soia,  i pomodorini e l'origano. Una volta esauriti gli ingredienti cospargiamo bene il tutto di origano e di salsa di soia e poi al centro posizioniamo le olive sgocciolate facendo una sorta di conchetta all'interno della nostra "lasagna", in modo che nel trasporto l'olio delle olive non si mischi con la salsa di soia. Questa ricetta si presta benissimo al pranzo fuori casa anche perché il tofu condito con la salsa di soia viene sottoposto a una sorta di marinatura di alcune ore che ne aumenta il gusto.
Possiamo accompagnare il nostro pranzo con qualche fetta di pane integrale e un frutto e avremo una pausa pranzo sana ed equilibrata spendendo davvero pochissimo.

Buon Appetito!

2 commenti:

Lalla84 ha detto...

ciao! come capisco i piatti di sopravvivenza quotidiana:)

The Walrus ha detto...

ti consiglio l'insalata con l'avocado... buonissima :-)