domenica 26 dicembre 2010

∞ Pensierini di Natale 3 - Xmas spicy cookies

XMas Cookies - The Walrus
Ed eccoci qui il giorno di Santo Stefano con l'ultima parte dei pensierini di Natale per parenti&friends. Diciamo che quest'anno il Walrus ha lavorato parecchio i fornelli e, con l'aiuto prezioso di mio marito abbiamo realizzato una sorta di linea The Walrus che potete ammirare in foto... certo che sarebbe un sono avere una linea tutta mia! Comunque, sogni a parte, per chi sapevo non avrebbe apprezzato le confetture e per il mio cuginetto (capirai... cuginetto, ormai è felicemente accasato anche lui) neo-intollerante al lattosio (Simoooo tieni duro, è difficile all'inizio, ma poi ci si diverte un mondo) ho realizzato questi black omini alla cannella, una variazione libera a modo mio della ricetta dei Gingerbread cookies, divini se tuffati in un soffice cappuccio di latte di soia appena munto? appena munto? Sì perché Babbo Natale-marito quest'anno mi ha portato la mucca del latte di soia, la Soyabella: non vedo l'ora di sperimentare tutte le funzioni, credo proprio che questo simpatico arnese mi cambierà la vita! Inoltre sta arrivando dagli USA il bellissimo set Wilton per decorare i dolci ad opera dei miei suoceri (che mi hanno regalato anche l'abbonamento a Cucina Naturale), dalla mamma e dal papà invece è arrivato il set di pentole in ceramica Tognana che fa cucinare in modo sano e senza grassi e che è un must per gli allergici al nickel (sì, perché ho anche questa sfiga io...), e, da fratellone nipotino e cognata è arrivata una bellissima vaporiera Moulinex... broccoli state attenti che sto arrivando! Insomma, diciamo che tutti qui mi hanno regalato qualcosa di culinario, diciamo che avrete l'onore di seguire tutti i miei esperimenti. Ma torniamo alla ricetta dei biscottini:

XMas Cookies - The Walrus

Ingredienti per 100 biscotti circa
- 4 cup di farina bianca 00,
- 1 cup di mandorle tritate finemente,
- 1/2 cup di cacao amaro in polvere
- 1 teaspoon di bicarbonato di sodio,
- 1 teaspoon di sale,
- 1/2 tablespoon di cannella in polvere,
- 3/4 cup di margarina vegetale,
- 3/4 cup di zucchero di canna,
- 3/4 cup di miele di castagno,
- 2 uova sbattute

Il procedimento è il seguente. Mescoliamo in una terrina gli ingredienti secchi tranne lo zucchero (3 cup di farina, sale, bicarbonato, spezie, mandorle e cacao). In una terrina molto capiente sbattiamo la margarina con lo zucchero e il miele, poi aggiungiamo le uova sbattute precedentemente.Una volta che gli ingredienti umidi sono bene amalgamati aggiugiamo a poco a poco gli ingredienti secchi aiutandoci con uno sbattitore a frusta. Dobbiamo ottenere un composto liscio, una sorta di frolla. A questo punto stendiamo su una superficie pulita della farina e versiamoci sopra il composto. Con l'aiuto delle mani incorporiamo la farina rimasta lavorando bene l'impasto: dovremo ottenere una palla di impasto liscia e poco appiccicosa, ma non troppo secca. A questo punto accendiamo il forno a 180°C, stendiamo su una teglia un foglio di carta da forno. Con l'aiuto di un mattarello stendiamo la pasta ad un'altezza di circa mezzo centimetro e ricaviamo i biscotti con una formina adeguata. Mettiamo i biscotti così ottenuti sulla teglia e inforniamo per 6 minuti circa o secondo il grado di cottura desiderato.Una volta che i biscotti saranno freddi possiamo decorarli come vogliamo, siccome non amo i coloranti li ho decorati con una semplice glassa al cioccolato. I biscotti possono essere conservati per circa un mese in un contenitore ermetico (meglio di latta).
Nel prossimi post vi racconterò di un'altra fatica natalizia del Walrus: il panettone :-)
Buone Feste!

La "linea" di prodotti natalizia - The Walrus

3 commenti:

cristina b. ha detto...

vedo solo ora i tuoi cookies, ma che belliiii! e quanti bei regali che hai ricevuto, evvai! posso chiederti che margarina usi? io non so mai quale prendere e alla fine decido sempre per il burro (che mi fa malissimo)... grazie, a presto

The Walrus ha detto...

Ciao Cristina! grazie per i complimenti, babbo natale quest'anno è stato bravo, si vede che legge il blog... per la margarina io uso la vallé 100% vegetale, è la migliore in assoluto, ha appena ottenuto la certificazione veg e la trovi in tutti i supermercati. Quando però passo da negozi bio preferisco comprare il burro di soia (buonissimo). In ogni caso uso davvero poco la margarina, ma per certi dolci è necessaria, quando posso uso l'olio di girasole, il burro faccio fatica anche a nominarlo!

Francesca ha detto...

Beeelllllllllliiiiiiiiiii...e che invidia per la Soyabella!!